Quello che non ho visto a New York…

20130621-123030.jpg

Fino adesso ho scritto e raccontato di quello che ho visto a New York, lo ammetto con un po’ di lentezza ma purtroppo il tempo è diventato la ricchezza del nostro tempo.

Oggi ho deciso invece di scrivere un post su quello che non ho visto ma che avrei voluto vedere – un modo per aiutare amici nuovi e amici lontani che sono in partenza a ricordarsi di fare o vedere quello che non ho avuto tempo di fare e vedere io ad aprile.

La Statua della Libertà o anche Lady Liberty: simbolo dell’arrivo in terra promessa. Rovinata dall’ultimo uragano che si è abbattuto sulla città da fine maggio, inizio giugno dovrebbe essere aperta e visitabile.

Ellis Island: la prima tappa o il primo appiglio di speranza per i migranti europei e non solo. Sull’isola sorge il museo dell’immigrazione dove sono esposte tracce, ricordi e quanto resta di tutti coloro che provenivano da fuori in cerca di futuro e di una vita migliore.

Haarlem e il coro gospel: recatevi nel quartiere “black” la domenica per ascoltare un tipico coro gospel in una delle bellissime chiese di Harleem

Il musical a Brodway: partecipate assolutamente ad uno dei musical di Brodway a qualsiasi ora del giorno e della sera. Ce n’è per tutti i gusti (dai più tradizionali a quelli più attuali) ed anche per tutti i costi. Dicono che meriti molto “Il Re Leone”.

La visione panoramica da Top of The Rock: la terrazza panoramica di o dei building del comprensorio di Rockfeller Center. Dicono che di giorno sia migliore della vista dell’empire state building. Forse perché da qui si vede anche il polmone verde di Central Park!

20130621-122717.jpg

Il cupcake da California Bakery: per chi è goloso come me sembra che Magnolia Bakery sia il paradiso per eccellenza dei cupcakes! In questo sito trovate i cinque locali migliori dove assaggiare un cupcake!

Un giorno a Central Park: Central Park e’ grandissimo e merita di essere vissuto appieno proprio come fanno gli americani nel week end, con un bel pick nick oppure con un po’ di jogging o semplicemente a sedere in completo relax sotto un albero…leggendo un libro o chiacchierando!

Avete un giorno o due in più a disposizione?! Prendete un treno o un autobus e. Raggiungerete in circa quattro ore la città di Boston
Dicono che offra molto da vedere!

😉

Annunci

2 thoughts on “Quello che non ho visto a New York…

  1. Nemmeno ad esserci messe d’accordo prima: è evidente che il nostro pensiero è rimasto là: anche io oggi ho scritto di New York, l’ultimo post di “consigli”.
    Di cose da vedere ce ne sarebbero state ancora molte…( In primis un bel giro alla scoperta di Brooklyn) Ma dovremo pur tenerci qualcosa da fare per la prossima volta che andremo là, speriamo prestooo! 😉
    Un bacione Giuls! Camy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...