A spasso per New York – Day Two!

MOMALa giornata parte alla grande: sole e voglia di visitare la città! Il programma di oggi è molto intenso (non che ieri non lo fosse stato): si parte dal MOMA – Modern Museum of Art per concludersi in bellezza con l’Empire State Building: in altre parole due tra i simboli principali della Grande Mela. Raggiungiamo in metropolitana il MOMA che si affaccia sulla famosissima via dello shopping: la 5th Avenue. Grazie al City Pass non facciamo alcuna fila per entrare… la facciamo però per lasciare lo zaino! Il museo si sviluppa su cinque piani e da visbilità a tutta la pittura ed anche più in generale all’arte del novecento. Se si ha poco tempo a disposizione il consiglio è quello di decidere in partenza che cosa vedere esattamente e soprattutto di prendere l’audioguida per capire meglio il significato di alcune opere che sembrerebbero a primo acchito senza senso.

Sculpture gardenNoi decidiamo di visitare “solo” il terzo piano, dove si trovano le opere più famose di Cezanne, Van Gogh, Picasso, Rousseau ed anche le opere – icone dell’arte americana – Campbell, Warhol, Lichtestein, Hopper. La visita dura circa due ore… ovviamente non ci perdiamo l’esposizione temporanea dell’Urlo di Munch – simbolo di un periodo artistico e storico senza eguali.
Prima di uscire e di andare a pranzo facciamo un giro per il Sculpture Garden – il giardino interno del museo dove vige il silenzio più assoluto con sedie sparse tra alberi rigogliosi, statue e fontane.

Collage di foto dal negozio LEGO
Usciamo – pranzo veloce con un tipico hot-dog sula strada e ci dirigiamo verso la cattedrale più famosa di New York: St Patrick’s Cathedral – il cui elemento distintivo è il rosone, coperto purtroppo dai lavori di ristrutturazione. Facciamo un giro veloce nella cattedrale poi ci dirigiamo verso Rockfeller Center! Chi non conosce Rockfeller Center?! Prima o poi nella nosrta vita abbiamo visto sicuramente un film ambientato nella sua Plaza principale, sormontata da un gigante putto dorato. All’interno di questa “città dentro la città” si trova anche Top of the Rock, uno degli edifici iù alti di NY da dove è pssibile ammirare tutta la città (Central Park compreso). Proprio davanti alla Plaza con il putto si trova il negozio dei famosissimi mattoncini colorati: i LEGO. Un giro nel negozio è assolutamente consigliato.

Da Rockfeller decidiamo di iniziare un giro a piedi di cinque chilometri consigliato dalla nostra fedelissima Lonely Planet.

Quindi vediamo:

  • Diamond District: un quartiere adiacente alla quinta strada con oltre 2.500 negozi che vendono diamanti, oro, perle ed orologi.
  • Passiamo davanti all’International Center of Photography, dove purtroppo non abbiamo tempo di fermarci, nonostante la mia nuovissima passione per la fotografia.
  • Scorgiamo la Bank of America Tower: il terzo edificio per altezza di NYC oltre al più eco-friendly.
  • Bryant Park

  • Arriviamo al Bryant Park: un altro spazio verde che ospita un chiosco con un bar e una giostra con i cavalli.
  • Proprio dietro questo parco sorge la biblioteca pubblica della città: the New York Public Library – dominata e “protetta” da un paio di leoni dall’aspetto ragale – Pazienza e Fortezza. Spendete almeno mezz’ora dentro questo paradiso del sapere e non perdetevi la sua stanza più bella – the Rose Reading Room. All’interno di questa stanza mozzafiato abbiamo immortalato un simpatico e anziano sgnore che leggeva un libro di centinaia di ani fa con la lente di ingrandimento!
    Public Library

    Public Library

    Public Library

    Reading Rose Room

  • Proseguiamo il nostro giro in direzione del Chrysler Building: un altro simbolo di New York. Entrate nella sua hall art decò per ammirare la sfarzosità degli intagli di legno pregiato.
    Grand Central Terminal

  • Ultima tappa è rappresentata dal Grand Central Terminal: è molto più di una stazione dei treni come ce la immaginiamo noi! E’ un luogo dove il tempo di è fermato – grandi lampadari, marmi e arredamento tipo delle beaux arts.

    Empire Si è fatto tardi! Decidiamo comunque di tornare a piedi all’hotel passanto dalla piazza di luminosa del mondo – Times Square! Arrivati in hotel.. doccia veloce! Ci attende una cena coreana e la visita dell’ultimo piano dell’Empire State Building 🙂 Dopo quaranta minuti di fila arriviamo all’ultimo piano dell’Empire State Building: lo spettacolo della grande mela dall’alto tutta illuminata ci toglie il fiato. Si vorrebbe fermare il tempo per osservare per sempre la città che non dorme mai. Due consigli: copritevi (vi ricordo che l’ultimo piano rappresenta il numero 86..quindi si è molto in alto) e prendete l’audioguida – è un modo gratuito e facile per farsi raccontare la storia e lo sviluppo della città fino ai giorni nostri!

    Tonrniamo a pian terreno molto soddisfatti della giornata!

    See you tomorrow 😉

    Annunci
  • 2 pensieri riguardo “A spasso per New York – Day Two!

    1. Che bello rileggere il resoconto della tua vacanza Giuls! E’ come rivivere anche la mia trasferta a NY e se penso che per poco non abbiamo rischiato di vederci proprio dall’altra parte del mondo…tra le cose che mi sono piaciute di più comuque in testa rimangono le viste panoramiche dal Top of the Rock e dall’86imo piano dell’Empire oltre che quella dal parchetto antistante il ponte di Brooklyn, tu ci sei stata li? Tramonti favolosi da ricordare….ne ho parlato anche sul mio blog.
      Ormai NY è diventata una fissa…. 🙂

    Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...