Turchia, il mare più blu che ci sia!


Ecco qualche scatto veloce dalla vicina – lontana Turchia e pochi giorni dal mio rientro. Dico vicino – lontana perché sicuramente è vicina (solo tre ore di volo) e lontana perché si sta allontanando anni luce dal nostro paese che ogni giorno perde in giovinezza, simpatia e accoglienza. La Turchia corre veloce, così come tanti altri paesi che hanno conosciuto la vera povertà e ora hanno fame di sviluppo e di successo.

Cosa dire della Turchia?

La Turchia è una destinazione che accontenta un pò tutti i tipi di turisti e di esigenze. Si può scegliere la Turchia per rilassarsi e quindi per una vacanza di puro mare. Si può scegliere per una vacanza all’insegna del benessere, grazie alla possibilità di frequentare i suoi hammam e di farsi “coccolare” per poter tornare come nuovi. Si può scegliere la Turchia come luogo da esplorare, grazie non solo ai suoi numerosi siti storici di origine romana ma anche alla vastissima regione della Cappadocia, per non lasciare ovviamente indietro la capitale Ankara e la città più famosa in assoluto, Istanbul.

Tre motivi per scegliere la Turchia come meta delle vacanze

Ce ne saranno sicuramente di più .. ma io ne ho trovati tre!
1. Cibo: se siete già stati in Grecia e avete apprezzato il suo cibo.. allora starete bene anche in Turchia. Speziato il giusto e composto da piatti a base di verdura e frutta fresca e saporita, ottime carni di pecora e formaggio delizioso. Per i golosi… ahimè i dolci sono un pò troppi dolci.. quindi sono da assaggiare in maniera limitata. I pasti sono accompagni dal the e dal caffè turco!

2. Mare: il mare è favoloso. Turchese e trasparente. Ci sono spiagge sia di sabbia sia di sassi. Anche ravvicinate. Alcune attrezzate come le nostre (e direi anche meglio.. con servizio bar “a domicilio”) e alcune non attrezzate dove rifugiarsi per vivere il mare a 360° e in beata solitudine.
3. Commistione perfetta divertimento – cultura: è tutto abbastanza vicino, nonostante la Turchia sia vasta. Da Antalya con tre ore di pullman si raggiunge Pammukale, formazione calcarea dichiarata Patrimonio dell’Unesco. In due ore di viaggio di raggiunge l’altra città per eccellenza del turismo balneare, Bodrum, ma anche i siti romani come Myra e le città sommerse. Con un’ora di volo (sempre da Antalya) si raggiunge l’affascinante città di Istanbul. Quindi è facilmente possibile organizzare una vacanza di mare e di cultura.

Il mio racconto della Turchia non finisce qui! Per gli appassionati di foto ecco l’album fotografico su Flickr.
A breve anche una simpatica intervista doppia di me e Francesco sul TUI Blog! Altre foto sul mio profilo di Facebook.

Annunci

2 pensieri riguardo “Turchia, il mare più blu che ci sia!

  1. Giulia, ma tu hai omesso la tua pessima esperienza con il caffè turco! 🙂

    Condivido l’impressione sulla giovinezza vitale della Turchia: sta evolvendo molto velocemente e non ci metterà molto a superare un Paese stanco e sfibrato come l’Italia. 😦

  2. Ho omesso.. ma potrei sempre scrivere un post SOLO sulla “particolarità” del caffè turco!! Anyway, nell’intervista che verrà pobblicata sul TUI Blog ho speso due parole sulla bevanda nazionale turca…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...