Non esiste saggezza

Non esiste saggezza è l’ultima opera di Gianfranco Carofiglio di cui negli ultimi mesi ho letto numerosi libri. A differenza deli altri libri, editi da Sellerio, che vertevano tutti intorno a casi polizieschi e indagini, questo si differenzia sia per il tema sia per la formula. Si tratta infatti di 10 storie ognuna di circa 20 pagine con temi apparentemente tutti differenti, se non fosse per quel senso malinconico di nostalgia e di rimpianto che si respira sempre di più mentre si procede con la lettura.

Non ho ancora finito il libro (anche se ad essere sincera mi mancano davvero pochissime pagine….), ma voglio tuttavia lasciarvi giocare di fantasia a partire da questa frase del terzo racconto del libro “Intervista a Tex Willer” circa gli spazi bianchi nei fumetti.

“Che cosa c’è negli spazi bianchi fra le vignette?”

“C’è tutta la vita che non è mai stata raccontata. Ci sono le vicende che non diventano storie – per scelte o più spesso per caso – e si perdono nei gorghi del tempo che passa. Ci sono le occasioni non colte, le cose che non vogliamo ricordare o non vogliamo sapere di noi stessi e degli altri. Gli spazi fra le vignette sono il sottosuolo della nostra coscienza”.

Credo che non potesse esserci definizione migliore degli spazi bianchi, che ovviamente non sono solo quelli dei fumetti ma anche quelli delle nostre vite.

Buona Riflessione 🙂

Annunci

One thought on “Non esiste saggezza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...